affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

Mercoledì 14 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

UN CHIRURGO DEL '900

Lunedì 19 novembre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

IL GRANDE GUALINO. VITA ED AVVENTURE DI UN UOMO DEL NOVECENTO

Martedì 20 novembre 2018, ore 21.00 I Martedì Sera IV serie 2018

SO CHE UN GIORNO TORNERAI

Martedì 20 novembre 2018, ore 18.00 Eccellenze del made in Italy 2018

ALTEA FEDERATION e WITT ITALIA GROUP

Mercoledì 21 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

L'ACQUERELLO IN PIEMONTE

Martedì 27 novembre 2018, ore 21.00 I Martedì Sera IV serie 2018

L'ITALIA DEI NARCOPADRINI

Martedì 27 novembre 2018, ore 18.00 Eccellenze del made in Italy 2018

FINDER SPA e GRUPPO COMOLI E FERRARI

Mercoledì 28 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

IERI, OGGI E DOMANI LE ROI DANCING NEL MONDO (ART DESIGN CARLO MOLLINO)

Martedì 4 dicembre 2018, ore 18.00 Eccellenze del made in Italy 2018

GIOBERT SPA e SPARCO

Martedì 4 dicembre 2018, ore 21.00 I Martedì Sera IV serie 2018

SERGIO MARCHIONNE. LA STORIA DEL MANAGER CHE HA SALVATO LA FIAT E CONQUISTATO CHRYSLER

Lunedì 21 aprile 2008 - ore 14.45

Cesare Pavese, 1908-2008

Caffè Letterari - Ciclo Primavera 2008 

immagine
giovedì Cesare Pavese Biografia:Cesare Pavese nasce il 9 settembre 1908 a Santo Stefano Belbo (Cn). Il padre muore quando il piccolo Cesare ha appena sei anni: questo episodio incide molto sul suo carattere già timido e introverso. Dopo gli studi classici al liceo D'Azeglio (è allievo di Augusto Monti), si iscrive alla Facoltà di Lettere, dove si laurea a soli 22 anni con una tesi su Walt Withman.
Mettendo a frutto i suoi studi di letteratura inglese si dedica a un'intensa attività di traduzioni di scrittori americani (Sinclair Lewis, Hermann Melville, Sherwood Anderson) e di insegnamento. La situazione politica italiana è diventata tuttavia molto difficile per Pavese: durante gli anni universitari era infatti entrato in contatto con intellettuali antifascisti di spicco, come Norberto Bobbio, Massimo Mila e Giulio Einaudi e Leone Ginzburg. Dopo l'arresto di Leone Ginzburg, anche Pavese viene condannato al confino e passa un anno a Brancaleone Calabro (un'esperienza che ispirerà "Il carcere"), dove inizia a scrivere "Il mestiere di vivere". Intanto nel 1934 diventa direttore della rivista "Cultura" edita da Einaudi.
Tornato a Torino pubblica la sua prima raccolta di versi, "Lavorare stanca" (1936) e collabora attivamente con la casa editrice Einaudi.
Il periodo compreso tra il 1936 e il 1949 la sua produzione letteraria è ricchissima. Alla fine della guerra pubblica sull'Unità "I dialoghi col compagno"; nel 1950 pubblica il capolavoro "La luna e i falò", vincendo nello stesso anno il Premio Strega con "La bella estate".
Il 27 agosto 1950, in una camera d'albergo a Torino, Cesare Pavese, a soli 42 anni, si toglie la vita. Lascia scritto a penna sulla prima pagina di una copia de "I dialoghi con Leucò", prefigurando il clamore che la sua morte avrebbe suscitato: "Perdono a tutti e a tutti chiedo perdono. Va bene? Non fate troppi pettegolezzi".
Bibliografia
Poesia
Lavorare stanca, 1936
Verrà la morte e avrai i tuoi occhi, 1950
Il mestiere di vivere (1935 - 1950) , 1952
Poesie del disamore e altre poesie disperse (1931 - 1940), 1962
Poesie edite ed inedite, 1962
Narrativa
Paesi tuoi, 1941
La spiaggia, 1942
Feria d'agosto, 1946
Il compagno, 1947
Dialogbi con Leucò, 1947
Prima cbe il gallo canti, 1948
La bella estate, 1949
La luna e í falò, 1950

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI