affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

Mercoledì 14 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

UN CHIRURGO DEL '900

Lunedì 19 novembre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

IL GRANDE GUALINO. VITA ED AVVENTURE DI UN UOMO DEL NOVECENTO

Martedì 20 novembre 2018, ore 21.00 I Martedì Sera IV serie 2018

SO CHE UN GIORNO TORNERAI

Martedì 20 novembre 2018, ore 18.00 Eccellenze del made in Italy 2018

ALTEA FEDERATION e WITT ITALIA GROUP

Mercoledì 21 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

L'ACQUERELLO IN PIEMONTE

Martedì 27 novembre 2018, ore 21.00 I Martedì Sera IV serie 2018

L'ITALIA DEI NARCOPADRINI

Martedì 27 novembre 2018, ore 18.00 Eccellenze del made in Italy 2018

FINDER SPA e GRUPPO COMOLI E FERRARI

Mercoledì 28 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

IERI, OGGI E DOMANI LE ROI DANCING NEL MONDO (ART DESIGN CARLO MOLLINO)

Martedì 4 dicembre 2018, ore 18.00 Eccellenze del made in Italy 2018

GIOBERT SPA e SPARCO

Martedì 4 dicembre 2018, ore 21.00 I Martedì Sera IV serie 2018

SERGIO MARCHIONNE. LA STORIA DEL MANAGER CHE HA SALVATO LA FIAT E CONQUISTATO CHRYSLER

ALTRI EVENTI DEL CICLO

lunedì 30 maggio 2011 - ore 18.00

NORD AFRICA – MAROCCO E TURCHIA

Focus Paese - Ciclo Primavera 2011 

giovedì

Il Mediterraneo è un crocevia economico di grande interesse: l’apertura delle frontiere commerciali tra i Paesi di quell’area dal gennaio 2010 ha rilanciato il ruolo strategico del bacino Euro Mediterraneo offrendo   innumerevoli opportunità di sviluppo. Per i Paesi dell’Euro-Med, essere presenti in questo processo con strategie, professionalità e progetti significa diventare protagonisti di una fase di crescita economica, destinata ad incrementare gli scambi commerciali ed i flussi di investimento tra gli stati membri.
Nel Marocco, in particolare, tra i settori emergenti si contano: lo sviluppo ambientale, le tecnologie verdi, la gestione sostenibile delle acque e trattamento dei rifiuti urbani ed industriali, la formazione in materia di public utilities, l’e-government, l’elettronica, l’ict. Il piano quinquennale di sviluppo (2010-2015) inoltre, verterà su: aerospazio, automotive, agricoltura, agroalimentare, elettrico, offshoring, tessile. Ci sono poi grandi progetti di investimento per le costruzioni di dighe, aeroporti, stadi, ospedali, stoccaggio acqua potabile, energia elettrica, estensione rete autostradale.
La Turchia invece, è un hub strategico per le multinazionali, grazie alla sua posizione centrale tra Europa, Medio Oriente ed Asia. Il Paese rappresenta un interessante mercato di sbocco soprattutto per le nostre forniture di beni strumentali che sfruttano una consolidata complementarità. L’Italia fornisce la tecnologia che in Turchia serve per migliorare la produzione nei settori trainanti (tessile ed abbigliamento, pelletteria, automotoristico, agricolo). Grande inoltre l’attenzione prestata al settore ambientale, alle energie rinnovabili e alle tecnologie verdi.
OVERVIEW SU MAROCCO E TURCHIA
Giorgio S. Frankel – Centro Einaudi Torino
OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE ITALIANE IN UN'AREA IN FORTE TRASFORMAZIONE: I CASI MAROCCO E TURCHIA
Giuseppe Gradi - Responsabile Desk Territoriale Nord Ovest - Servizio Internazionalizzazione Imprese IntesaSanpaolo
FISCO E DOGANE NEI RAPPORTI CON IL NORD AFRICA – MAROCCO E TURCHIA
L’IVA nell’esportazione di merci e servizi
Gli aspetti fiscali della gestione di unità: conferimenti iniziali, trattamento dei flussi di reddito, aspetti contributivi e assicurativi del distacco di personale.
Franco Vernassa, Dottore Commercialista in Torino
Giuseppe Bonardi, Partner di Ernst & Young
Gli aspetti doganali
Francesco Costa – Funzionario Aree Dogane Anti-Frode
CASE HISTORY – SILA HOLDING, A cura di Edoardo Brero

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI