affitta sale meeting

ricerca avanzata

Photo Gallery Eventi Trascorsi

ENZO DECARO DARIO VOLTOLINI ANTONELLA CILENTO BEPPE CONTI CON FRANCO BALMAMION ALAN FRIEDMAN
ECCEZIONALMENTE Martedì 21 aprile, ore 11

POSSA IL MIO SANGUE SERVIRE

I Caffè Letterari - 2° ciclo 2015 

immagine

Un nuovo libro «vero e pieno di vita» ci conduce al cuore della Resistenza. Storie di quotidiano eroismo che ci costringono a interrogarci sul nostro presente. «La Resistenza è un patrimonio che appartiene alla nazione. Forse è arrivato il momento di raccontare la grande storia attraverso le piccole storie». «Possa il mio sangue servire»: sono le ultime parole che il capitano d’artiglieria Franco Balbis, unitosi ai partigiani, scrive ai genitori poco prima di essere fucilato dai fascisti. Balbis è uno dei tanti resistenti a cui è dedicato questo libro, che alterna la storia di un uomo a quella di una donna. Per 40 anni la Resistenza è stata considerata una “cosa di sinistra”. Poi è stata denigrata, come se avessero ragione i “ragazzi di Salò”. Attraverso personaggi e storie, Aldo Cazzullo racconta la Resistenza dei partigiani - compresi cattolici e monarchici - e dei militari, dei carabinieri, delle suore, degli ebrei, degli alpini, degli internati in Germania, dei civili: tutti coloro che dissero no a nazisti e fascisti. Con la passione e la forza narrativa a cui ha abituato i suoi lettori, Cazzullo celebra la memoria delle tante vicende familiari e intime che, intrecciandosi con la grande storia, hanno fatto dell’Italia un Paese libero.

 

Incontro con ALDO CAZZULLO  ///  Interviene MASSIMO GRAMELLINI

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI