affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

2 Ottobre 2018, ore 21.00 Martedì Sera III serie 2018

LE PRIME APPLICAZIONI PRATICHE DELLA BLOCKCHAIN DOPO I BITCOIN

9 Ottobre 2018, ore 21.00 Martedì Sera III serie 2018

MENTI INSOLITE. RADIOGRAFIA DI CINQUE FEMMINICIDI

16 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 18.00 Martedì Sera III serie 2018

BELLA ZIO

23 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 19.00 Martedì Sera III serie 2018

ITALIA-EUROPA: QUALE FUTURO ECONOMICO-POLITICO?

Lunedì 3 novembre ore 15

FRA I DANNATI DELLA TERRA. Storia della legione Straniera

I Caffè Letterari - 3 ciclo 2014 

La storia della legione straniera è una "storia di storie". La vicenda generale è nota: fondazione nel 1831 da parte di Luigi Filippo d'Orleans, re di Francia, in vista della guerra di conquista dell'Algeria, e arruolamento aperto a tutti gli stranieri che firmano volontariamente un ingaggio; impegni di combattimento in Algeria e in Messico (a sostegno di Massimiliano d'Austria), nella campagna del Marocco di inizio Novecento e, nel secondo dopoguerra, in Indocina; coinvolgimento negli interventi più recenti di peace keeping, dall'Iraq, all'Afghanistan, al Mali. Nel rifugio dell'anonimato garantito dal "kepi bianco" della legione, ecco allora ex militari napoleonici, patrioti risorgimentali, aristocratici, criminali comuni, anarchici, fascisti, avventurieri, idealisti. Uomini che fuggono da passati inconfessabili, altri che affogano le pene d'amore, altri ancora che esaltano la propria "inquietudine" nell'azione. Per fare solo qualche nome, si incontrano assi dell'aviazione come il tedesco Siegfried Freytag, scrittori come Ernst Junger e Arthur Koestler, futuri politici come Giuseppe Bottai e Jean-Marie Le Pen, "parenti ingombranti" come i padri di Emile Zola e di Nicolas Sarkozy, o come il fratello di Georges Simenon.

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI