affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

Martedì 22 maggio 2018, ore 21.00 Martedì Sera - II serie 2018

UNA NUOVA ITALIA. DALLE ELEZIONI AGLI SCENARI POLITICI ATTUALI

Lunedì 28 maggio 2018, ore 15.00 Caffè Letterari - II serie 2018

RESTO QUI

Martedì 29 maggio 2018, ore 21.00 Martedì Sera - II serie 2018

DIALOGO SULL'IMMIGRAZIONE. TRA FALSI E SCOMODE VERITA'

Mercoledì 30 maggio 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina - II serie 2018

SAPORI, ERBE E AROMI: ECCELLENZE DEL PIEMONTE

Lunedì 4 giugno 2018, ore 15.00 Caffè Letterari - II serie 2018

IL CORPO

Martedì 5 giugno 2018, ore 21.00 Martedì Sera - II serie 2018

HOMO PREMIUM. COME LA TECNOLOGIA CI DIVIDE

Mercoledì 6 giugno 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina - II serie 2018

LE INSIDIE NELLE CARENZE VITAMINICHE: CAUSE, RIPERCUSSIONI E RIMEDI NELL'ADULTO

Martedì 12 giugno 2018, ore 21.00 Martedì Sera - II serie 2018

DA "LA SMORFIA" A TORINO

Mercoledì 13 giugno 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina - II serie 2018

GRAND'ITALIA. PROFILI DI ITALIANI ILLUSTRI DEL '900

Lunedì 15 ottobre, ore 15.00

CONFESSIONI AUDACI DI UN BALLERINO DI LISCIO (BALDINI & CASTOLDI)

I Caffè Letterari - 3 ciclo 2017 

Confessioni audaci di un ballerino di liscio” è il nuovo romanzo di Paola Cereda, psicologa, appassionata di teatro,  edito da Baldini & Castoldi.  La scrittrice brianzola ci racconta la poesia del quotidiano che si nasconde nel delta delle balere, ambientando tra le acque e le campagne del Polesine questo giallo avvincente e accattivante. Frank Saponara, il protagonista del libro, viene coinvolto in un’indagine per omicidio, chiamato a scoprire il significato celato dietro un misterioso biglietto… Il romanzo inizia con un ritmo lento, tante sono le presenze e diversi i luoghi fisici e affettivi di cui parla il narratore. Poi il ritmo incalza e tutto diventa vivo e credibile. Le indagini sulle ragioni dei comportamenti sono approfondite nella giusta misura, senza eccessi di scavi psicologici poco utili a spiegare i tanti perché, comunque misteriosi e incomprensibili. Si ritorna e si rivive un’epoca in cui il ballo era una sorta di terapia di coppia, basata sul linguaggio del corpo: ognuno ha un ruolo, non si può andare a tempo da soli. Insieme alla scrittrice interverrà il maestro Mirko Volonnino, che dal 2013 ha aperto una delle più blasonate scuole di ballo torinese, il Centro Accademico Carma e che potrà dare il suo contributo in veste di professionista del settore ed il giornalista Mario Baudino, come moderatore dell’incontro.

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI