affitta sale meeting

ricerca avanzata

Photo Gallery Eventi Trascorsi

SALVATORE ARANZULLA ENZO DECARO ANTONELLA CILENTO MENTI INSOLITE. RADIOGRAFIA DI CINQUE FEMMINICIDI DARIO VOLTOLINI
lunedì 23 febbraio, ore 15

SOTTO UN CIELO INDIFFERENTE

I Caffè Letterari - 1° ciclo 2015 

immagine

E' la seconda prova letteraria del regista armeno Vasken Berberian. “Sotto un cielo indifferente”, vincitore della 47^ edizione del Premio Acqui Storia 2014.  Ci sono libri che, seppur capaci di emozionarci, scordiamo dopo aver chiuso l’ultima pagina, e libri che, per quanto interessanti, risultano aridi ed infecondi. Infine, merce rara e preziosa, ci sono libri necessari. A quest’ultima categoria appartiene il volume  di Berberian. E’ un testo coinvolgente dove le vite si moltiplicano, si uniscono, si separano, si ritrovano. E’ una scatola cinese di Storia e storie legate al genocidio armeno, in cui ci si guarda costantemente allo specchio, con i piedi perennemente in movimento. Dalla Turchia alla Grecia, e poi i campanili delle chiese di Venezia e la tundra siberiana spazzata dal vento gelido dell'insensata ferocia sovietica. L'essenza stessa della vita come un viaggio senza fine, come una fuga continua, come prigione e anche come anelito alla libertà. Il preside emerito Giovanni Ramella e la semiologa Caterina Schiavon accompagneranno l’autore di questo testo ambizioso ed avvincente, che sembra fatto apposta per sfidare la rappresentazione più comune di quello che è il vero protagonista del romanzo: il popolo armeno. Modera l’incontro Luca Indemini.

 

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI