affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

Lunedì 22 ottobre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

02.02.2020. LA NOTTE CHE USCIMMO DALL'EURO

Lunedì 22 ottobre 2018, ore 18.00 #Non solo food. Ieri, oggi e domani della cucina in Piemonte

Alimentazione 3.0: il valore del cibo e le nuove tendenze. Cucina vegana, street food, sapori esotici, cucine internazionali e tradizionali

23 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 19.00 Martedì Sera III serie 2018

ITALIA-EUROPA: QUALE FUTURO ECONOMICO-POLITICO?

Mercoledì 24 ottobre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

TEATRO E SCRITTURA CONTEMPORANEA

Anteprima lunedì 29 ottobre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

LE RUGHE DEL SORRISO

Lunedì 29 ottobre 2018, ore 18.00 #Non solo food. Ieri, oggi e domani della cucina in Piemonte

Alla scoperta della cucina piemontese e di una delle sue principali star: la pasta

Mercoledì 31 ottobre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

I PRIMORDI DELL'AVIAZIONE IN PIEMONTE. LA MOBILITAZIONE INDUSTRIALE NELLA GUERRA '15-'18

Lunedì 5 novembre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

LA VERITA' DEL PROCESSO ANDREOTTI

Lunedì 5 novembre 2018, ore 18.00 #Non solo food. Ieri, oggi e domani della cucina in Piemonte

Educazione alimentare: scuola, sport e benessere

Mercoledì 7 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

MITI, PREGIUDIZI E VERITA' SULL'IPERTENSIONE ARTERIOSA. UNA RICERCA SEMPRE VIVA

Lunedì 12 novembre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

LA RAGAZZA CON LA LEICA

Lunedì 12 novembre 2018, ore 18.00 #Non solo food. Ieri, oggi e domani della cucina in Piemonte

Le nuove strategie per l'export dell'industria agroalimentare

Mercoledì 14 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

UN CHIRURGO DEL '900

Lunedì 19 novembre 2018, ore 15.00 Caffè Letterari III serie 2018

IL GRANDE GUALINO. VITA ED AVVENTURE DI UN UOMO DEL NOVECENTO

Mercoledì 21 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

L'ACQUERELLO IN PIEMONTE

Mercoledì 28 novembre 2018, ore 10.00 Appuntamenti del mercoledì mattina III serie 2018

IERI, OGGI E DOMANI LE ROI DANCING NEL MONDO (ART DESIGN CARLO MOLLINO)

Martedì 29 aprile, ore 21

EUROPA O NO. Sogno da realizzare o incubo da cui uscire

I martedì Sera - 2° ciclo 2014 

Incontro con LUIGI ZINGALES

Modera FRANCESCO MANACORDA Vice direttore de La Stampa

Dalla Francia alla Grecia, dalla Finlandia all’Italia, i movimenti contro l’Unione avanzano. In che cosa hanno ragione e dove sbagliano? Un libro agile, una lettura obbligata per chiunque voglia votare in modo informato alle elezioni europee. Come fu per l'Unità d'Italia nell'Ottocento, l’euro e l’unificazione europea sono stati presentati come ideali che non lasciavano spazio a un’analisi economica dei costi e dei benefici. Luigi Zingales sostiene che la realtà è molto più prosaica: questa Europa è un patto faustiano tra Francia e Germania, che vede l’Italia nel ruolo di comprimario e spesso di vittima. Alla visione dell’Europacome fine, Zingales contrappone una visione dell’Europa come mezzo pergarantire la libertà, la pace, e la prosperità economica del continente. E inquesta prospettiva analizza le attuali istituzioni europee, mantenendosi distantedall’europeismo fanatico come dall’antieuropeismo viscerale. Il mercato unicoha beneficiato l'Europa facilitando la libera circolazione delle merci, deicapitali, e delle persone. Qualsiasi passo indietro su questo fronte sarebbe negativo. Ma la concezione centralista di Europa, che vuole imporre normeuguali per tutti da Helsinki a Malta rischia di trasformarsi in uno strumento di oppressione del Nord sul Sud. L’Europa deve rimanere una comunità di stati indipendenti che imparano gli uni dagli altri: non uno stato unitario dove il Nord domina sul Sud. Per l'Italia, l'euro è stato molto utile a contenerel’inflazione e a ridurre in modo consistente gli interessi sul debito pubblico. Mala classe politica ha sprecato i benefici di questa adesione. La nostra crisi strutturale non è colpa dell’euro nè può essere risolta uscendone. L’euro, però, non può stare in piedi, nella forma in cui è stato disegnato. In questo saggio Zingales indica le tre riforme indispensabili per la sopravvivenza della moneta unica e per evitare che l'Italia faccia la fine dell'Argentina, Europa o no.

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI