affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

2 Ottobre 2018, ore 21.00 Martedì Sera III serie 2018

LE PRIME APPLICAZIONI PRATICHE DELLA BLOCKCHAIN DOPO I BITCOIN

9 Ottobre 2018, ore 21.00 Martedì Sera III serie 2018

MENTI INSOLITE. RADIOGRAFIA DI CINQUE FEMMINICIDI

16 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 18.00 Martedì Sera III serie 2018

BELLA ZIO

23 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 19.00 Martedì Sera III serie 2018

ITALIA-EUROPA: QUALE FUTURO ECONOMICO-POLITICO?

Lunedì 29 ottobre 2007 - ore 21.15

Mi spiace, non so dirle se pioverà

Le 18 rivoluzioni della scienza che ci hanno cambiato la vita - Autunno 2007 

giovedì La meteorologia all’inizio era una scienza per pochi che interessava pochissimi. La nascita dell’aeronautica e poi lo sviluppo del mondo moderno hanno rovesciato la situazione. Oggi non vivremmo senza previsioni del tempo: servono per il turismo, l’agricoltura, i trasporti in mare, terra e aria, per la protezione civile, a ognuno di noi per decidere che cosa fare nel weekend. Ma da un secolo l’uomo è anche in grado di intervenire sul clima, anche se lo fa involontariamente con le emissioni di gas serra. Gli scienziati lavorano in due direzioni: per migliorare le previsioni del tempo, oggi affidabili solo fino a 4-5 giorni, e per capire come si evolverà il clima della Terra. Due imprese difficili. Perché il sistema dell’atmosfera è caotico e quindi per sua natura imprevedibile a lungo termine. E perché le variabili che determinano il clima sono ancora più numerose di quelle atmosferiche. Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica Italiana, cercherà di fare il punto.
 

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI