MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.


Offerta Culturale

BA-DA-BUM (MA LA MOLE NO)

giovedì
Giuseppe Culicchia ha già cantato la sua Torino in un fortunatissimo volume pubblicato da Laterza, Torino è casa mia. Ora torna a rendere giocoso omaggio alla città attraverso il canto del suo monumento simbolo, la Mole Antonelliana, (ri)dando la parola al genio visionario di chi la concepì e le donò il nome, l’architetto Alessandro Antonelli. Un personaggio che attraverso un monologare teatralmente fluviale – intervallato dalle osservazioni “postume” di una coppia di turisti nella Torino contemporanea – ci fa toccare con mano l’ambizione che lo spinse a concepire e realizzare il suo capolavoro. Il tono è freneticamente creativo, postmoderno nel suo urlare “Voglio una Mole sopraelevata / Voglio una Mole come in Blade Runner / Voglio una Mole esagerata / Voglio una Mole come Daryl Hannah”, ma allo stesso tempo fedele allo spirito di quello che lo stesso Culicchia chiama “un genio del tutto fuori sincrono rispetto ai suoi contemporanei, ma anche un caratteraccio”.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 428 posti

Scopri di più


Sempre in questa Sala

Quella metà di noi

Quella metà di noi è un romanzo intenso e coinvolgente, ambientato nella Torino dei nostri giorni, in cui si muovono una folla di personaggi a cui Paola Cereda affida il compito di...

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche

Mi salvo da sola

“Sono come incapsulata nel silenzio di un urlo che dura ormai da tutta una vita. E senza che nessuno mi abbia detto niente, capisco da sola che hanno ucciso mio padre. Mentre io guardavo un...

Scopri di più

Quella metà di noi

Quella metà di noi è un romanzo intenso e coinvolgente, ambientato nella Torino dei nostri giorni, in cui si muovono una folla di personaggi a cui Paola Cereda affida il compito di...

Scopri di più

Arte folle. Pazzi, sociopatici e geni

Platone sosteneva che la follia fosse un dono elargito dagli dèi. Il legame tra creatività e follia ha affascinato a lungo l'uomo: continua tuttora ad affascinare filosofi,...

Scopri di più

Vorrei e non vorrei

Sposarsi, cambiare lavoro, intraprendere un percorso di studi, ma anche quali scarpe mettere o cosa mangiare. Ci sono sempre più persone che di fronte alle scelte si bloccano, si tormentano...

Scopri di più