MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.

Offerta Culturale

3 ATTI E 2 TEMPI

giovedì
Incontro con GIORGIO FALETTI
Interviene MARIO BAUDINO

"Io mi chiamo Silvano ma la provincia è sempre pronta a trovare un soprannome. E da Silvano a Silver la strada è breve". Con la sua voce dimessa e magnetica, sottolineata da una nota sulfurea e intrisa di umorismo amaro, il protagonista ci porta dentro una storia che, lette le prime righe, non riusciamo piú ad abbandonare. Con "Tre atti e due tempi" Giorgio Faletti ci consegna un romanzo composto come una partitura musicale e teso come un thriller, che toglie il fiato con il susseguirsi dei colpi di scena mentre ad ogni pagina i personaggi acquistano umanità e verità. Un romanzo che stringe in unità fili diversi: la corruzione del calcio e della società, la mancanza di futuro per chi è giovane, la responsabilità individuale, la qualità dell'amore e dei sentimenti in ogni momento della vita, il conflitto tra genitori e figli. E intanto, davanti ai nostri occhi, si disegnano i tratti affaticati e sorridenti di un personaggio indimenticabile. Silver, l'antieroe in cui tutti ci riconosciamo e di cui tutti abbiamo bisogno.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva: - 410 posti PRE COVID-19 - 198 + 2 persone diversamente abili POST COVID-19

Scopri di più


Potrebbero interessarti anche

BUSINESS ANGEL SI DIVENTA IL RUOLO DEI BA NELLE STARTUP DI SUCCESSO

Società Consortile OGR-CRT e Club degli Investitori, in collaborazione con Unione Industriale di Torino e 42Accelerator, organizzano un meeting dedicato al ruolo dei business angel nel...

Scopri di più

ASSORETI

giovedì TEMI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE                                            ...

Scopri di più

FIBRILLAZIONE ATRIALE Diffondere le conoscenze e migliorare le cure

giovedì FIBRILLAZIONE ATRIALE Diffondere le conoscenze e migliorare le cureLa prevenzione dell'ictus nei pazienti con FA:NUOVE OPZIONI TERAPEUTICHE

Scopri di più

COL DIAVOLO IN CORPO. Vite maledette da Amedeo Modigliani a Carmelo Bene

giovedì IL LIBRO  "Maudit": quando Paul Verlaine scrisse per primo la parola non definì un carattere ma creò una specie. Diede cittadinanza ai crudeli, agli eccessivi, ai distruttivi e...

Scopri di più
web site by NET BULL