MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.


Offerta Culturale

AZIMUT - BENETTI GROUP/ LAURETANA

AZIMUT-BENETTI GROUP è il più grande gruppo privato del settore nautico al mondo, con un azionista di assoluta maggioranza, il fondatore Paolo Vitelli, saldamente al comando da oltre 40 anni. Il successo del Gruppo passa attraverso la passione per il prodotto, l'attenzione rivolta agli armatori, la voglia di sperimentare nuove tecnologie e di superare sempre se stessi.
Ma passa anche attraverso una solida struttura e un piano strategico globale. La strategia alla base di questo sviluppo consiste, da oltre 40 anni, nel reinvestire gli utili conseguiti per migliorare e ampliare la gamma dei propri yachts e dei servizi ai propri clienti, con la serietà di un Gruppo che, nell'ambito del panorama dell'industria nautica mondiale, può contare su un'eccellente solidità patrimoniale. Il Gruppo Azimut-Benetti opera e produce nei suoi 6 cantieri e con oltre 40 modelli in produzione, i due brand del gruppo Azimut e Benetti offrono la gamma più ampia al mondo. Alla matrice produttiva, il Gruppo affianca una grande attenzione per i servizi ai clienti. Offrire servizi finanziari. Ideare, progettare e costruire nuovi porti turistici. Mettere a disposizione dei clienti una show room del lusso e formare gli equipaggi. Interviene Giovanna Vitelli, Vice Presidente.

LAURETANA L’acqua minerale Lauretana ha una storia bellissima.
La sorgente venne scoperta oltre mezzo secolo fa da Teresio Rossello mentre camminava in montagna. Si trovava in una località di nome Caruzza, nel comune di Graglia a 1050 metri di altitudine. Un luogo incontaminato, lontano da insediamenti industriali e civili. “Assetato” si rinfrescò ad una fonte e la sensazione che provò fu di un’appagante leggerezza. 
Teresio Rossello portò un campione dell’acqua ad analizzare: “Quest’acqua è semplicemente eccezionale”, fu la risposta. Seguirono esami più approfonditi all’Istituto di Chimica dell’Università di Torino. Il risultato confermò quanto precedentemente affermato.
Il primo stabilimento fu costruito a circa 850 metri di altitudine nei pressi della fonte, dalla quale l’acqua veniva convogliata direttamente per caduta spontanea attraverso tubazioni in acciaio inox. L’attività di imbottigliamento iniziò nel 1965 e l’acqua commercializzata fu denominata Lauretana.
Con Antonio Pola, amministratore delegato, a fianco del presidente della società Giovanni Vietti, l'«oro blu» del Biellese è riuscito a sedurre il mondo intero: Europa, Stati Uniti, Australia, Cina, Giappone, Russia, dove Lauretana - al naturale, frizzante oppure leggermente frizzante - si può trovare nei migliori ristoranti. Un bene semplice, ma di grande valore, con un gusto inalterato e inalterabile, pura e incontaminata come sgorga dalla sorgente. "Un bene semplice, ma di grande valore, con un gusto inalterato e inalterabile, pura e incontaminata come sgorga dalla sorgente." Interviene Antonio Pola, Amministratore Delegato.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 428 posti

Scopri di più


Sempre in questa Sala

Quale Europa ci aspetta?

Il ciclo di eventi serali terminerà eccezionalmente giovedì 4 aprile, alle ore 18.30. Una tavola rotonda con Licia Mattioli, Vice Presidente di Confindustria con delega...

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche

Quale Europa ci aspetta?

Il ciclo di eventi serali terminerà eccezionalmente giovedì 4 aprile, alle ore 18.30. Una tavola rotonda con Licia Mattioli, Vice Presidente di Confindustria con delega...

Scopri di più

Il Museo Nazionale d'Artiglieria di Torino. Storia e tradizione

Michele Corrado, direttore del Museo Nazionale d’Artiglieria di Torino condurrà il pubblico in un viaggio virtuale ne “Il Museo Nazionale d’Artiglieria di Torino. Storia e...

Scopri di più

Il mistero dell'Arca. Un affascinante mito dell'umanità

Francesco Cordero di Pamparato, insieme alla giornalista Cinzia Galletto, parlerà de “Mistero dell’Arca. Un affascinante mito dell’umanità”. Francesco...

Scopri di più

Industriarsi per vincere. Le imprese e la Grande Guerra

Carlo Robiglio, presidente nazionale Piccola Industria, con il Generale di Brigata Roberto De Masi, Capo di Stato Maggiore dell’Istituto di Formazione  e Andrea Pozzetta, ...

Scopri di più