MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.

Offerta Culturale

La Meritocrazia

giovedì

Intervengono:
Mariastella Gelmini Ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca scientifica
Mario Barbuto Presidente del Tribunale di Torino
Francesco Profumo Rettore Politecnico di Torino
Roger Abravanel autore del libro
Conduce Luigi La Spina editorialista de La Stampa

La meritocrazia: La scarsa cultura del merito, come dimostra Roger Abravanel, è la causa principale dell'impoverimento del nostro Paese; inoltre ha fatto dell'Italia la società più ineguale del mondo occidentale. "Meritocrazia" ricostruisce la storia di un'idea rivoluzionaria e delle sue prime applicazioni, nelle più prestigiose università americane e nell'Inghilterra laburista. Illustra i valori profondi di giustizia e di eguaglianza su cui sono fondate l'ideologia e la cultura del merito. Spaziando dalla Francia a Singapore, presenta una serie di esperienze pilota nelle aziende, nella pubblica amministrazione, nei sistemi educativi, nelle organizzazioni militari. Analizza le cause profonde del 'mal di merito' nella nostra società e nella nostra economia. Segnala alcuni 'semi del merito' italiani nelle imprese, nella ricerca scientifica, nella giustizia, dimostrando che anche da noi si può praticare la meritocrazia. Questa ampia e puntuale analisi consente di andare oltre le tradizionali denunce contro il sistema delle raccomandazioni e le vaghe dichiarazioni dei politici a favore del merito. Roger Abravanel formula infatti alcune proposte concrete e praticabili per dare slancio al nostro Paese, ispirandosi alle società più avanzate nello sviluppo della meritocrazia. Per sbloccare un'economia che stagna da più di vent'anni, è indispensabile valutare e valorizzare il talento nella scuola e nell'università, negli enti pubblici e nelle imprese. È necessario restituire ai consumatori e ai cittadini un ruolo centrale. È drammaticamente urgente aumentare le opportunità per le donne e i giovani. "Meritocrazia" ci invita al cambiamento culturale necessario per rispondere alle sfide del nuovo millennio.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 410 posti

Scopri di più


Sempre in questa Sala

Anni di piombo e di tritolo

In un racconto drammatico e articolato, Gianni Oliva ripercorre la stagione degli attentati a mano armata del terrorismo «rosso» e delle stragi «nere». E ricostruisce...

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche

GLI IRRIDUCIBILI

Gli irriducibili (Longanesi). E' una storia sconosciuta ai più quella del gruppo degli "irriducibili", i giovani costretti all'esilio in Francia, Palestina e Tunisia, che...

Scopri di più

I Misteri dei Templari

Un incontro interamente dedicato a “I misteri dei Templari”, un’interessante occasione per scoprire le vicende e i segreti dei Cavalieri del Tempio. Esperti di antropologia,...

Scopri di più

IL VIOLINO DI MUSSOLINI

Il violino di Mussolini (Bompiani). Questo terzo appuntamento è un'occasione per fermare il tempo e immergersi in una storia dall'atmosfera romantica quanto storica. Libri e...

Scopri di più

Altre stelle per Torino ?

Lo scopriremo il 6 novembre....

Scopri di più
web site by NET BULL