MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.


Offerta Culturale

IL SE E IL MA DELLE INVESTIGAZIONI. Riflessioni tra criminologia, diritto ed esperienza sul campo

Il ciclo di eventi serali terminerà Martedì 20 marzo,  ore 21, con il  Colonnello dei Carabinieri Fabio Federici, Medaglia d’Argento al Valor Civile, Comandante Provinciale Carabinieri di Mantova, Crime Analyst ed  Alessandro Meluzzi, Medico Psichiatra, Criminologo, Crime Analyst e Autore televisivo. Gli ospiti presenteranno il saggio, edito da Oligo,  “Il se e il ma delle investigazioni. Riflessioni tra criminologia, diritto ed esperienza sul campo”. Gli autori dialogheranno insieme al  Colonnello Benedetto Lauretti, Comandante Scuola Allievi Carabinieri di Torino,  all’Avvocato Roberto Trinchero, Presidente Camera Penale del Piemonte Occidentale e della Valle d’Aosta ed a  Giorgio Vitari, Avvocato Generale presso la Corte d’Appello di Torino, mentre in veste di moderatrice, ci sarà la giornalista ed inviata della trasmissione televisiva “Quarto Grado”, Ilaria Mura. Il libro ha il pregio di analizzare in chiave moderna il connubio tra l’investigazione classica e quella scientifica, con particolare riferimento a casi di cronaca vissuti direttamente dagli autori e che hanno colpito l’opinione pubblica – ad esempio gli omicidi di Elena Ceste e Maria Luisa Fassi - per capire, umanamente, chi si nasconda dietro lo stereotipo dell’investigatore e per chiarire quali siano gli elementi fondanti della conduzione di un’indagine e dell’influenza dei media sulla stessa. Analizza il  rapporto tra crimine e società, le modalità di raccolta degli indizi e delle prove sulla scena del crimine, di autopsia psicologica, di come ragionano un detective, un serial killer e un giudice. I due scrittori devolvono, integralmente, i loro diritti d’autore, derivati dalle vendite del libro, all’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, unico ente autorizzato in favore della solidarietà degli orfani dei carabinieri.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 428 posti

Scopri di più


Sempre in questa Sala

Mi salvo da sola

“Sono come incapsulata nel silenzio di un urlo che dura ormai da tutta una vita. E senza che nessuno mi abbia detto niente, capisco da sola che hanno ucciso mio padre. Mentre io guardavo un...

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche

Mi salvo da sola

“Sono come incapsulata nel silenzio di un urlo che dura ormai da tutta una vita. E senza che nessuno mi abbia detto niente, capisco da sola che hanno ucciso mio padre. Mentre io guardavo un...

Scopri di più

La spalla che duole

Incontro con SERGIO RIGARDO, Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione, Direttore Tecnico Fisiokineriterapia - LARC MOMBARCARO GIANCARLO SARNELLI, Specialista in Radiologia, Consulente LARC...

Scopri di più

Arte folle. Pazzi, sociopatici e geni

Platone sosteneva che la follia fosse un dono elargito dagli dèi. Il legame tra creatività e follia ha affascinato a lungo l'uomo: continua tuttora ad affascinare filosofi,...

Scopri di più

La via della leggerezza

“I dietologi e i nutrizionisti sono costretti a riconoscere il loro fallimento: la maggioranza delle persone sovrappeso non riesce a ritrovare un peso accettabile. Mettersi a dieta e ridurre...

Scopri di più