MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.

Offerta Culturale

Il castello di Govone

giovedì Il castello di Govone
Riedificato alla fine del XVII secolo ad opera di Guarino Guarini sul sito di un edificio medievale, il castello passò ai Savoia nel 1792 e fu scelto con Agliè dal re Carlo Felice per le sue villeggiature estive.
La facciata presenta uno scenografico scalone a due rampe ornato da rilievi e sculture, provenienti dai giardini di Venaria Reale.
All'interno si trovano sfarzosi ambienti decorati da affreschi ottocenteschi, quali il Salone da Ballo decorato da Luigi Vacca e Fabrizio Sevesi con il mito di Niobe e il Salone Centrale con false sculture a chiaroscuro. Notevoli le le sale ornate da carte cinesi raffiguranti i cicli della lavorazione della porcellana, della produzione del the, della seta e del riso e i pavimenti del XVIII secolo.
La residenza è circondata dal parco all'inglese che conserva statue ed elementi decorativi provenienti dalla Reggia di Venaria.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 428 posti

Scopri di più


Sempre in questa Sala

Vorrei e non vorrei

Sposarsi, cambiare lavoro, intraprendere un percorso di studi, ma anche quali scarpe mettere o cosa mangiare. Ci sono sempre più persone che di fronte alle scelte si bloccano, si tormentano...

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche

La via della leggerezza

“I dietologi e i nutrizionisti sono costretti a riconoscere il loro fallimento: la maggioranza delle persone sovrappeso non riesce a ritrovare un peso accettabile. Mettersi a dieta e ridurre...

Scopri di più

Due fiocchi di neve uguali

Laura Calosso, in questo suo nuovo, intenso romanzo, mette in scena con grande bravura e delicatezza una generazione di ragazzi brillanti, sensibili, che per motivi diversi si trovano a vivere...

Scopri di più

Uno non vale uno

Da dove ha origine l’opinione diffusa secondo la quale se la gente comune potesse esercitare pienamente il potere, tutto andrebbe meglio? Su quali fantasmi ideologici si basa la pretesa di...

Scopri di più

Arte folle. Pazzi, sociopatici e geni

Platone sosteneva che la follia fosse un dono elargito dagli dèi. Il legame tra creatività e follia ha affascinato a lungo l'uomo: continua tuttora ad affascinare filosofi,...

Scopri di più