MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.

Offerta Culturale

Torino settecentesca

giovedì Cosa significa parlare di una città collocata nel passato e vista nell’arco di un secolo, affrontando tempi e spazi in trasformazione? Come si può catturare, se esiste, l’identità peculiare di un luogo, come Torino, per il quale nutriamo sentimenti che ci coinvolgono direttamente?
A queste domande cercherò di rispondere cominciando da una veduta d’insieme, come se fossimo dall’alto di una torre e sotto di noi vedessimo la città scorrere rapidamente per i cent’anni del XVIII secolo.
Restringeremo quindi la prospettiva osservando le strade, le piazze, i lavori, le feste, la reggia, le devozioni religiose, fermando il tempo in alcuni anni decisivi: all’inizio del secolo, dopo l’assedio del 1706; negli anni dei grandi lavori voluti da Vittorio Amedeo II e progettati da Filippo Juvarra, per attrezzare Torino da capitale; e infine nella Torino di fine Settecento, quando arrivano le idee e le armi della rivoluzione francese.
Proveremo ad entrare in città con lo sguardo e il passo di uno straniero, che, arrivando dalla campagna, s’addentra nel cuore dello spazio urbano e visita chiese, ammira i palazzi e la reggia, si allontana dagli angoli pericolosi, è richiamato nei posti affollati e pieni di vita. Proveremo infine a considerare la Torino nel Settecento con le lenti di un osservatore sociale, per capire i suoi ceti dirigenti, mostrare i lavori e i commerci, passando tra le botteghe e gli opifici, i mercati, le osterie, le piazze bancarie.

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 410 posti

Scopri di più


Sempre in questa Sala

Presunto colpevole

Lunedì 5 ottobre, alle ore 15.00, il palcoscenico della Sala Agnelli si trasforma in luogo di ricordi legati all’identità e alla storia nazionale. Marcello Sorgi, noto...

Scopri di più

Potrebbero interessarti anche

Doppio silenzio

Lunedì 19 ottobre, ore 15.00, sarà il momento di Gianni Farinetti e del suo attesissimo nuovo libro “Doppio silenzio”, edito da Marsilio Editore a colloquio con Barbara...

Scopri di più

Incontro con i "Guerrieri" del Premio Bronzi di Riace

Venerdì 9 ottobre, alle ore 15.00 – giorno non canonico per il nostro ciclo di Caffè Letterari, eccezionale sia nella data che nella forma – sarà dedicato...

Scopri di più

L'archivio del diavolo

Il secondo appuntamento, lunedì 28 settembre alle ore 15.00, ospiterà Pupi Avati - regista, sceneggiatore, produttore cinematografico e scrittore italiano è uno dei maestri...

Scopri di più

Presunto colpevole

Lunedì 5 ottobre, alle ore 15.00, il palcoscenico della Sala Agnelli si trasforma in luogo di ricordi legati all’identità e alla storia nazionale. Marcello Sorgi, noto...

Scopri di più
web site by NET BULL