MENU

Centro Congressi UI

Un modello gestionale innovativo capace di rispondere ad ogni esigenza.

Offerta Culturale

La Torino di Cavour

giovedì La Torino degli anni Cinquanta dell’Ottocento, del cosiddetto “decennio di preparazione” all’unità italiana, ha rappresentato una fase di straordinaria importanza nella storia della città, per l’intensità e la profondità della trasformazione avvenuta sul piano politico, culturale e ideologico e per il ruolo che essa svolse a livello italiano e internazionale. Si trattò di una fase politica del tutto nuova per la penisola italiana, aperta dalla grande svolta europea del biennio rivoluzionario 1848-49, che vide l’instaurarsi di un regime parlamentare capace di coniugare libertà e sviluppo economico. D’Azeglio prima, poi - e soprattutto - Cavour, furono in grado di guidare questo cambiamento, indirizzandolo su alcune direttrici di fondo: la trasformazione in senso liberale e laico delle istituzioni ereditate dalla monarchia carloalbertina; l’apertura del mercato alla concorrenza internazionale e la realizzazione attraverso l’intervento statale delle infrastrutture necessarie allo sviluppo economico; la ripresa, dal 1855, con la partecipazione all’alleanza antirussa, di una politica estera attiva. Ciò permise in una prima fase di consolidare il regime costituzionale, evitando il rischio di una soluzione autoritaria o del ritorno al potere delle forze conservatrici, e di avviare in un secondo tempo, attraverso l’alleanza con l’impero di Napoleone III in funzione antiaustriaca, la soluzione in senso monarchico e moderato della questione italiana.
 

Scopri questa sala

Sala Giovanni Agnelli

Sala conferenze con una capienza complessiva di 410 posti + 4 diversamente abili

Scopri di più


Potrebbero interessarti anche

WORKSHOP ICT4EXECUTIVE

giovedì Reshaping the DatacenterAumentare l'efficienza, la sicurezza e la flessibilità del proprio sistema informativo attraverso i Datacenter di ultima generazione.

Scopri di più

ASSORETI

giovedì TEMI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE                                            ...

Scopri di più

COL DIAVOLO IN CORPO. Vite maledette da Amedeo Modigliani a Carmelo Bene

giovedì IL LIBRO  "Maudit": quando Paul Verlaine scrisse per primo la parola non definì un carattere ma creò una specie. Diede cittadinanza ai crudeli, agli eccessivi, ai distruttivi e...

Scopri di più

INCONTRO CDAF

giovedì IL CONTROLLO DI GESTIONE IN AZIENDA: LE NUOVE LINEE GUIDA DI BORSA ITALIANA COME POSSIBILE MODELLO DI RIFERIMENTO

Scopri di più
web site by NET BULL